Pubblicato il

Come utilizzare un registratore in caso di violenza privata

Il primo passo da fare quando stai subendo delle violenze private è avere le prove di quello che stà succedendo. Per fare questo puoi utilizzare un telefonino e metterlo in funzione di registrazione digitale. Può succedere però che non si abbia il tempo di accendere tale funzione nel momento del bisogno , oppure che il telefono venga visto o trovato e le registrazioni vengano distrutte. In più la persona violenta avrà sicuramente una reazione inimmaginabile nel ritrovare un telefonino o un registratore “classico” .

I registratori che proponiamo possono essere nascosti molto facilmente in qualsiasi punto della stanza, e iniziare a registrare in automatico tramite la funzione di attivazione vocale. Il potente microfono riesce a registrare anche nelle stanze vicine, pur rimanendo ben nascosto in qualsiasi punto della casa.

micro registratore edic mini
Il più piccolo registratore professioanle del mondo

Le batterie a lunghissima durata permettono di ricaricare il registratore anche una volta a settimana o ogni 15 giorni a seconda del modello.

Ogni qual volta succederà qualcosa avrete a disposizione la registrazione fatta in automatico, una sorta di scatola nera della vostra vita.

Potete salvare i files di vostro interesse su un PC , mantenendo i marcatori temporali: segnalibri invisibili che accrescono ulteriormente il valore della prova con data e ora non modificabile.